Sergio Cavandoli

Podcast

Radio System | Podcast - “Quando non ci sarà più questa mano, tu continuerai a vivere”. Parole che appartengono ad una storia, che testimoniano un'intuizione futurista di una personalità creativa, segni di una testimonianza indelebile nella cultura italiana del XX secolo. Parole che hanno dato vita a “La Linea di Osvaldo Cavandoli”, il primo cartone animato della storia. Voci, idee, sogni di un pioniere del cinema d'animazione e degli effetti speciali come Osvaldo Cavandoli, che ha tratteggiato e raccontato con ironia e spensieratezza il costume di un'Italia tra la fine degli anni '60 ed i primi del '70, in uno scenario di profondi cambiamenti socio-culturali. Di fatti su cui ancora oggi riflettiamo e discutiamo. De “La Linea”, che infinita e appuntita riusciva a mettere in mostra la Milano fine Anni '60, gli ultimi, le abitudini dell'italiano medio, ma anche di un grande animatore, regista, fumettista e attento scrutatore della realtà ne abbiamo parlato con Sergio Cavandoli, figlio di "Cava". A distanza di quindici anni dalla sua morte, infatti, custodisce e racconta questo indimenticabile periodo creativo che ha segnato la comunicazione mediatica moderna, le cui tracce rimangono impresse nello Studiocine Cavandoli, storico laboratorio di via Giuseppe Prina a Milano. Ecco l'intervista di Patrizio Longo nello spazio nello spazio di Wee "Play System".

L’intervista di Patrizio Longo a Sergio Cavandoli