Taranta in lutto, addio a Durante

Le Notizie

Il Salento perde un pezzo di storia musicale e un suo interprete critico e genuino, passionale e stuidioso. E, con lui, un pezzo di quella Taranta che nel corso dell'ultimo decennio ha conosciuto la sua crescita esponenziale. Daniele Durante, fondatore insieme alla scrittrice Rina Durante del Canzoniere Grecanico Salentino e oggi direttore artistico de "La Notte della Taranta", è morto all'età di 66 anni, a casusa di un male incurabile. Dal 2010, sul palco del concertone di Melpignano, ha collaborato con i maestri concertatori Ludovico Einaudi poi Carmen Consoli, Raphael Gualazzi, Fabio Mastrangelo, fino ad Andrea Mirò e Paolo Buonvino, ultimi in ordine di tempo. "Perdiamo il punto di riferimento più autorevole della cultura musicale popolare salentina - scrive il presidente della Fondazione della Notte della Taranta, Massimo Manera -. Alla famiglia di Daniele va il nostro cordoglio profondo, alla famiglia della Taranta il nostro sincero abbraccio. Daniele ha combattuto negli anni gli stereotipi, i sentimentalismi mielosi e con schiettezza e lungimiranza non si è mai sottratto anche al duro confronto per affermare le sue idee sempre proiettate al futuro".