La Puglia torna “zona gialla”

Le Notizie

La quarta ondata si fa sentire e colora nuovamente l'Italia. Da lunedì 24 gennaio, infatti, diverse regioni cambieranno il colore e il livello dall'allerta, tra cui la Puglia, che ritorna zona gialla, avendo superato già da una settimana il livello di sicurezza. Cresce ancora il tasso di occupazione dei reparti del 24%, sforando del 9% quello consentito, nelle terapie intensive la percentuale è del 13% (+3% rispetto alla soglia), mentre l'incidenza di positivi ogni 100mila abitanti è di 1.347 (aggiornato a giovedì 20 gennaio). Il provvedimento è stato reso noto dopo la firma dell'ordinanza del ministro Roberto Speranza, successivo all'ormai consueto monitoraggio dell'Istituto Superiore di Sanità. Per effetto dello stesso, poi, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Sicilia passano in zona arancione, mentre anche la Sardegna lascia la zona bianca, ormai disposta solo per Basilicata, Molise e Umbria. Poche o nulle le variazioni per i pugliesi vaccinati: mascherina obbligatoria anche all'aperto, già introdotta su territorio nazionale con il nuovo decreto, non ci saranno vincoli agli spostamenti e chiusure.